biography

| Home | E - mail | Forum |

muse

Muse Biography

  • Probabilmente in uscita anche in Italia una completissima biografia del trio britannico, scritta da Ben Myer, un notissimo e rispettato giornalista inglese che attualmente lavora per la rivista KERRANG.

 Titolo:
 Muse: Inside The Muscle Museum

 Autore:
 Ben Myers

 Data di uscita:
 29 aprile 2004 (UK)

 
 
 
 - Muse Bio [Dark Muse]
 Traduzione di Wealhtheow
 

I Muse sono una rock band inglese composta da Matthew Bellamy (voce, chitarra, tastiera), Dominic Howard (batteria), e Chris Wolstenholme (basso). E’ stata creata agli inizi degli anni 90 a Teignmouth, una cittadina sulla riva del mare nel sudovest dell’Inghilterra.

Matthew incontrò Chris per la prima volta quando aveva dodici o tredici anni. Il giovane Matt suonava il piano abbastanza bene e stava cercando di migliorare la sua tecnica alla chitarra. A quell’epoca Chris suonava la batteria in una band chiamata "Fixed Penalty". Anche Dominic suonava la batteria in una band chiamata "Gothic Plague". Quando la band di Dominic ebbe bisogno di un nuovo chitarrista, chiesero a Matthew di unirsi a loro. Ma dopo un po’ tutti i  membri dei "Gothic Plague" lasciarono la band eccetto Dom e Matt (la leggenda narra che lasciarono tutti per colpa di Matt). Così, decisero di chiedere a Chris di unirsi a loro dal momento che poteva suonare il basso e fare la seconda voce. Il trio fu creato. La band allora cambiò il nome in "Rocket Baby Dolls" e alla fine in "Muse".

I primi concerti che i Muse suonarono ebbero luogo nella High School di Teignmouth. Le bands che suonavano lì usavano un ring da boxe come palco. I loro primi concerti al di fuori della scuola furono tenuti al "Cavern" club ad Exeter.  I Muse suonarono anche in molti clubs e pubs nel Devon, dove gli veniva spesso richiesto di suonare delle covers. Non contenti di quella situazione, i Muse divennero sempre più determinati a suonare la loro musica. Mentre il numero dei concerti che loro suonavano diminuiva, Dennis Smith (proprietario del Sawmills Studio) iniziò ad interessarsi ai Muse. Nel 1995, Dennis Smith disse alla band che era promettente ma non fu prima del 1997 che iniziò le trattative con loro, offrendo del tempo nello studio gratis.

Questo è come i Muse registrarono i loro primi due EPs: "MUSE EP" and "MUSCLE MUSEUM EP".  Dennis Smith allestì poche vetrine negli USA e la Maverick, la compagnia discografica di Madonna, fece loro un contratto la vigilia di natale del 1998. I muse poi firmarono x la compagnia discografica tedesca Motor (Universal), l’etichetta francese Naïve e per la Mushroom records nel Regno Unito. La band adesso era pronta x iniziare i suoi primi concerti in qualità di band con un contratto.

Dopo il relativo successo dei loro primi due EPs, i Muse andarono in studio con  John Leckie per registrare il loro primo album "Showbiz". Leckie, precedente produttore dei Pink Floyd, degli Stone Roses e dei Radiohead, diede un tocco personale alle composizioni dei Muse. L’album fu registrato in cinque settimane, sia al RAK Studio che al Sawmills Studio.

Fu pubblicato nel settembre del 1999 in Francia e un mese dopo nel resto del mondo. Showbiz fu un enorme successo per la band e vendette più di 700.000 copie in tutto il mondo. Cinque singoli furono estratti da Showbiz: "Uno", "Cave", "Muscle Museum", "Sunburn" and "Unintended". I Muse trovarono un pubblico entusiasta prima di tutto in Francia e dopo nel Regno Unito. Con le canzoni di Showbiz in valigia e qualche b-sides di buona qualità come "Agitated", "Minimum" o "Yes Please", la band era pronta per iniziare un primo tour mondiale molto lungo.

In realtà il primo tour mondiale dei Muse iniziò prima dell’uscita dell’album Showbiz. La band tenne un primo concerto a Londra il 10 Aprile 1999 e aprirono il concerto per i Feeder nel Regno Unito nel Maggio 1999. Giugno fu l’occasione per i Muse di provare le loro canzoni nel Regno Unito prima di fare qualche grande festival come Glastonbury, T in the Park e due festivals in Germania. A Luglio, la band suonò due concerti in Francia, nove nel Regno Unito con la band Cay prima di volare negli Stati Uniti per suonare al Woodstock Festival del 99 e in altri cinque concerti negli Stati Uniti.

Tornati in Europa i Muse suonarono 92 concerti fino alla fine del Febbraio 2000. Quei concerti in Germania, Francia, Paesi Bassi, Belgio e altre città europee, furono l’occasione per i Muse di rivelare nuove canzoni come Feeling good, Plug in baby, Darkshines o Screenager. Marzo e Aprile 2000 furono dedicati ad un tour negli Stati Uniti. I Muse fecero da spalla ai Red Hot Chili Peppers a New York, Washington DC, Atlanta e in altre undici città degli Stati Uniti. Nel Maggio e nel Giugno 2000 i Muse suonarono altri 27 concerti in Europa prima di volare in Giappone per due concerti dove per la prima volta suonarono le canzoni Bliss e Futurism. Dopo i Muse iniziarono il loro periodo di festival estivi con 27 concerti tra Luglio e l’inizio di Settembre.

Dopo una meritata pausa a Settembre la band decise di andare in tour nelle regioni meno visitate come il Giappone, l’Australia, l’Irlanda, la Finlandia, la Norvegia, la Svezia e la Danimarca. Il tour alla fine ebbe termine a Copenhagen. Il tour di Showbiz durò un anno e mezzo.

Dopo un tour mondiale molto lungo i Muse tornarono in studio per registrare il loro secondo album chiamato "Origin of Symmetry". La maggior parte delle canzoni di quest’album erano già state eseguite dal vivo e la band voleva mantenere questo suono “dal vivo”. In Showbiz, il suono della band era abbastanza complesso, con molti strumenti differenti e sovraregistrazioni. In Origin of Symmetry, la band voleva suonare come un vero trio dal sound potente. Per fare questo, Matt incontrò il tecnico delle chitarre del chitarrista Tom Morello dei Rage Against The Machine. Lui chiese anche a Hugh Manson di creare una chitarra speciale per lui, piena di effetti.

I Muse chiesero anche al produttore Dave Botrill di lavorare con loro  in canzoni come Plug in Baby, New Born, Darkshines o Bliss. John Leckie, che lavorò nel primo album produsse il resto delle canzoni. L’album fu registrato nei seguenti studios: Ridge Farm Studios, Real World Studio, Sawmills Studio and Abbey Road Studios.

Origin of Symmetry fu pubblicato il 18 Giugno 2001. Fu un grande successo commerciale con più di 1,3 milioni di copie vendute in tutto  il mondo. Quattro singoli furono estratti da quest’album "Plug in baby", "New Born", "Bliss", "Hyper Music / Feeling good".

Il tour di Origin of Symmetry iniziò qualche mese prima che l’album fosse pubblicato. I primi due concerti furono tenuti nel Febbraio 2001 a Londra. La  band cominciò veramente il suo lungo viaggio ad Aprile con 18 concerti  in Europa. Maggio non fù affatto calmo con altri 21 concerti attorno all’Europa. I muse suonarono soprattutto nel Regno Unito, in Francia e Germania, ma andarono anche in Spagna, Italia, Belgio, Paesi Bassi, e regioni della Scandinavia.

Dopo qualche festival in Europa tra la fine di Giugno e gli inizi di Luglio, i Muse volarono in Giappone per tre concerti privati. Dopo la band tornò in Europa e suonò a dieci festivals estivi come Lowlands e V2001. Il 22 Settembre i Muse suonarono un concerto a Mosca per gli NME russi prima di iniziare una nuova serie di 29 concerti nelle regioni dell’Europa occidentale. I Muse finirono l’anno 2001 con quattro date in Giappone.

I Muse iniziarono un nuovo viaggio europeo nell’Aprile 2002. Composto per la maggior parte di festivals, nelle regioni meno visitate (Portogallo, Turchia, Grecia, Finlandia, Norvegia, Danimarca, Svezia, Iralnda…), la seconda parte del tour di Origin of Symmetry fu anche l’occasione per la band di promovuore il loro DVD/CD live "Hullabaloo".

Dopo un lungo tour mondiale, i Muse cominciarono a registrare alcuni demos nel Settembre 2002 e tornarono in studio a Novembre. Registrarono le tracce di sottofondo e gli arrangiamenti delle corde per tre o quattro canzoni con John Cornfield & Paul Reeve  agli  Air Studios. Ma è il produttore statunitense Rich Costey che contribiusce di più a questo nuovo album, lavorando con i tre ragazzi alle tracce di sottofondo (chitarra, basso, batteria), voci e mixando l’album.

Con il titolo in lavorazione di 'The Smallprint', la band aveva programmato originariamente di registrare un album per sollevare l’animo con una grande orchestrazione. Dopo il Regno Unito e gli Stati Uniti andarono in guerra contro l’Iraq e ogni cosa cambiò. Finirono col decidere di tornare indietro alle basi e registrare di nuovo un po’ del materiale con l’orchestra, attenuandolo un po’. Il suono divenne quindi più pesante e apocalittico. Pubblicato il 22 Settembre 2003, Absolution apre una nuova era per i Muse. Il terzo album in studio della band è definitivamente più ricco dei suoi predecessori, mostrando la band che matura e si espande nelle sue abilità musicali. I fans sembrano d’accordo dal momento che la pesante 'Stockholm Syndrome', singolo realizzato solo per internet il 14 Luglio, e il singolo dal ritmo funky 'Time is Running Out' (realizzato l’8 Settembre) raggiungono entrambi la vetta delle classifiche. Per i Muse è tempo per un nuovo tour mondiale.